NOTIZIE GENERALI

  • CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI ORGANIZZAZIONE DI PACCHETTI TURISTICI

    .........

    Art.1 - Norme applicabili

    Il contratto di cui ai programmi del Centro Turistico Giovanile Il Girasole avente ad oggetto l'offerta di un pacchetto turistico è riservata esclusivamente ai Soci nel presupposto e alla condizione che chi entra in rapporto contrattuale con il CTG sia, come esso dichiara, socio in regola con il versamento della quota associativa, e si intende regolato dalle presenti condizioni generali; dal separato programma di viaggio che riporta in dettaglio .....

    SCARICA IL CONTRATTO COMPLETO


    condizioni_generali_2019.pdf [ 215.76 KBs ]


  • _

    Untitled

    CTG il Girasole

    INFORMAZIONI GENERALI – 2013

    Chi viaggia non deve dimenticare che ambiente, storia, culture diverse hanno mentalità e stili di vita che non corrispondono ai nostri parametri. Quello che è importante, ovvio o consolidato per noi, per il mondo occidentale e il suo stile di vita non lo è necessariamente per altre realtà, altri popoli. E’ il viaggiatore che alcune volte deve adattarsi (e non viceversa) cercando l’incontro con altre culture e non solo i comfort del proprio Paese, usando tolleranza e spirito di adattamento.

    DOCUMENTI E DATI ANAGRAFICI

    I partecipanti devono verificare che validità e scadenza dei propri documenti (carta di identità/passaporto) come pure quelli dei minori con lui viaggianti, siano conformi con quanto richiesto dai Paesi esteri visitati.

    Iscrivendosi all’associazione e ai viaggi, i soci devono comunicare nome, cognome e data di nascita che devono corrispondere a quelli indicati nei propri documenti (carta di identità/passaporto). Questi dati anagrafici saranno utilizzati per intestare i biglietti di viaggio e le prenotazioni alberghiere: i partecipanti si assumono ogni responsabilità in caso di discordanza tra i dati comunicati ed i documenti. Qualora da detta discordanza dipenda il mancato imbarco su aerei/navi, accettazioni alberghiere o espatri, l’eventuale perdita del viaggio e tutte le spese conseguenti la mancata partenza o il forzato rientro saranno interamente a suo carico.

    Vaccinazioni

    Prima di iscriversi ad un viaggio per il quale sono necessarie od obbligatorie delle vaccinazioni è buona regola consultare il proprio medico. I partecipanti si assumono ogni responsabilità per successive rinunce al viaggio o il diniego di ingresso/espatrio derivanti da tale loro inadempienza. Chi ha difficoltà deambulatorie deve valutare se i programmi sono idonei alle sue condizioni fisiche e qualora desideri parteciparvi deve essere disponibile a rendersi autonomo a proprie spese utilizzando taxi o altri mezzi di trasporto.

    CAUSA DI FORZA MAGGIORE

    Tutti i viaggi possono subire variazioni determinate dal verificarsi di situazioni improvvise di forza maggiore quali eventi politici, terroristici, climatici, epidemie, limitazioni imposte senza preavviso dalle autorità locali, cancellazioni e ritardi di voli, navigazioni, treni e scioperi dei mezzi di trasporto in generale. Al verificarsi di questi eventi l’Associazione farà quanto possibile per salvaguardare il programma di viaggio e i servizi prenotati. I tour operator sono estranei alla gestione del traffico aereo e l'assistenza che garantiscono, per limitare i disagi delle ore d'attesa dovute ai ritardi dei voli, incontra il limite dell’inaccessibilità alle aree imbarchi degli aeroporti per il proprio personale che può fornire assistenza solo nell'area accettazione e check-in di ogni aeroporto, escludendo ogni contatto con i turisti che già si trovano nella zona imbarchi. Ogni eventuale spesa supplementare sostenuta dai partecipanti in tali frangenti di forza maggiore come pure i servizi prenotati non usufruiti non sono rimborsabili (sono comunque garantiti i diritti dei viaggiatori previsti dalle norme UE in vigore). Le compagnie aeree possono effettuare scali tecnici intermedi senza alcuna comunicazione preventiva e ove indicate, le ore di percorrenza relative ai trasferimenti sono fornite a puro titolo informativo e possono variare a causa del traffico, fattori climatici, necessità impreviste, cause di forza maggiore.

    ASSICURAZIONI ANNULLAMENTO VIAGGIO

    Se non espressamente compresa nel prezzo del viaggio è possibile, ed anzi consigliabile, stipulare contestualmente al momento della prenotazione una speciale polizza assicurativa contro le spese derivanti dall’annullamento del viaggio. Inoltre si consiglia di verificare sempre nelle condizioni generali della polizza annullamento, quali sono i rischi coperti e quali esclusi, le franchigie e/o gli scoperti lasciati a carico del viaggiatore, i tempi e le modalità da seguire in caso di sinistro per attivare l’assicurazione.

    ALBERGHI

    La classificazione degli alberghi è quella rilasciata dai Ministeri del Turismo dei Paesi visitati. Questa classificazione non sempre garantisce un livello di servizi corrispondente allo standard italiano o comunque alla categoria dichiarata, inoltre disservizi determinati da una non puntuale manutenzione possono verificarsi ovunque. La sistemazione base prevista nella quota di partecipazione individuale è in camera doppia con servizi. Richieste particolari come camere comunicanti, piani bassi o alti, vicino all’ascensore, fronte albergo, con vista e/o balcone, fumatori o non fumatori, letto matrimoniale grande, letti separati, ecc., anche se chieste al momento dell’iscrizione saranno trasmesse agli hotel ma non potranno essere garantite.

    Negli alberghi le camere sono generalmente disponibili dopo le ore 15, mentre devono essere liberate entro le ore 10; durante i viaggi con accompagnatore bisogna attenersi agli orari da lui comunicati.

    BAGAGLI

    Sui bagagli devono essere applicate etichette riportanti il proprio nome, cognome, indirizzo di residenza e recapito telefonico per facilitarne il riconoscimento in aeroporto, in albergo e nel carico/scarico dal pullman.

    PULLMAN

    All’atto della prenotazione sarà assegnato il posto in pullman che sarà mantenuto per tutto il viaggio ad esclusione dei mezzi adibiti a brevi trasferimenti sui quali non vi sarà alcun posto assegnato. Per i tour con aereo e successivo itinerario in pullman non viene assegnato un posto fisso in quanto è consuetudine effettuare una rotazione giornaliera tra i partecipanti. Sui mezzi di trasporto difficilmente si riesce a trovare una giusta regolazione di temperatura e/o ventilazione che soddisfi contemporaneamente tutti i passeggeri: a gentile richiesta e nei limiti del possibile si cercherà di esaudire tutte le esigenze diminuendo e/o aumentando la temperatura e/o ventilazione.

    Per migliorare i tempi di salita e discesa dal pullman è opportuno attenersi alla seguente regola: i passeggeri dei sedili anteriori (di solito con numeri da 1 a 26) salgono e scendono davanti, quelli dei sedili posteriori (di solito con numeri da 27 al 54) salgono e scendono da dietro. Una volta a bordo evitare di intralciare la salita degli altri partecipanti dilungandosi in piedi nel corridoio.

    Le nuove norme del Codice della strada impongono ai passeggeri degli autobus l’uso delle cinture di sicurezza durante la marcia dell’automezzo e vietano agli stessi di muoversi e trattenersi in piedi nel corridoio; inoltre limitano le dimensioni del bagaglio a mano che può essere portato a bordo.

    TRENI – DIREZIONE DI MARCIA

    Sui treni Alta Velocità a lunga percorrenza, dove è obbligatoria la prenotazione del posto a sedere, non è possibile conoscere in anticipo se questo è posizionato seguendo la direzione di marcia del treno, direzione che in ogni caso potrebbe cambiare ogni volta che il treno giunge in una stazione.

    AEROMOBILI – PRE ASSEGNAZIONE POSTI

    Molte compagnie aeree non consentono ai Tour Operator di riservare sugli aeromobili specifici posti preassegnandoli. Non è possibile pertanto garantire particolari sistemazioni a bordo che è comunque facoltà della compagnia aerea modificare o annullare in qualunque momento e senza preavviso per motivi tecnici e/o di sicurezza. Alcune compagnie prevedono tale servizio solo a pagamento.

    ALIMENTAZIONE

    L’alimentazione all’estero può essere diversa da quella a cui sono abituati gli italiani che hanno una gastronomia tra le più ricche e varie al mondo; questo non vuol dire che l’alimentazione negli altri Paesi non sia di qualità ma che è differente, magari poco variata e ripetitiva. Si invita a considerare il lato gastronomico come uno degli aspetti da scoprire e conoscere dei Paesi visitati.

    Problemi alimentari derivanti da precetti religiosi, da particolari forme di allergie o diete speciali, devono essere segnalati in anticipo al momento dell’iscrizione e per iscritto (ai sensi della legge 196/2003 sulla privacy) per poter provvedere adeguatamente essendo tali modifiche soggette alla disponibilità dei ristoranti. Di norma nei viaggi organizzati i pasti prenotati prevedono un menù uguale per tutti i partecipanti. La sostituzione di piatti del menù con altri può comportare la richiesta del pagamento "alla carta" o direttamente al partecipante o all’accompagnatore che provvederà a sua volta a chiederne il rimborso. Non è previsto alcun rimborso per i pasti prenotati e non usufruiti per qualunque motivo durante il viaggio.

    CELLULLARI

    Si raccomanda, per rispetto degli altri partecipanti, di non utilizzare il cellulare all'interno dei siti archeologici, musei e a bordo dei pullman durante le spiegazioni della guida locale o dell’accompagnatore anche per evitare di perdere informazioni importanti come orari di partenza, luoghi di ritrovo o altro.

    MANCE, FACCHINAGGIO E SPESE PERSONALI

    Le mance sono ormai una consuetudine consolidata in tutto il mondo e servono, oltre che per ottenere buoni servizi, anche come gratifica per il lavoro svolto e una concreta integrazione alle non elevate retribuzioni. Nelle quote di partecipazione di norma non sono incluse le mance per autisti, guide locali, facchinaggio e le spese a carattere personale.

    Riguardo le mance non esiste una regola generale valida per ogni parte del mondo se non quella che servizi strettamente personali vanno regolati autonomamente, mentre per servizi di gruppo svolti da guide e autisti il capogruppo fornirà per ogni viaggio indicazioni in merito.

    REGOLE DI PRUDENZA

    I partecipanti, oltre a rispettare le disposizioni di legge del Paese ospitante anche se ingiuste o assurde, devono attenersi all’osservanza delle normali regole di prudenza, diligenza e a tutte le informazioni fornite loro da accompagnatori e guide locali. In hotel non tenete in vista cose di valore come apparecchi foto e video, telefonini, denaro, gioielli ecc. e prendete visione delle norme antincendio e delle uscite di sicurezza.

    Di sera è meglio uscire in gruppo e non indossare oggetti di valore. Controllare percorsi e orari se si utilizzano metropolitane o altri mezzi pubblici, utilizzare solo taxi autorizzati, portare con sé nome e indirizzo scritto dell’albergo (può sempre essere utile in caso di necessità).

    ESCURSIONI EXTRA

    Escursioni e servizi extra acquistati in loco sono estranei al viaggio, pertanto ogni contestazione o reclamo deve essere rivolto al fornitore locale del servizio. E’ opportuno segnalare che l’assicurazione infortuni inclusa nei pacchetti di viaggio non sempre copre i sinistri avvenuti durante questi servizi aggiuntivi.


    versione_stampa___2013.pdf [ 22.82 KBs ]


  • Raccolta e utilizzo dati personali

    Untitled

    PRIVACY - INFORMATIVA GDPR 2016/679

    I dati saranno trattati con modalità manuali, informatiche e/o telematiche, titolare del trattamento dei dati è CTG Il Girasole di Vigevano, Via Galilei 4/a gruppo locale del Centro Turistico Giovanile con sede in Roma, Via della Pigna 13/a, www.ctg.it ; i dati personali raccolti per l’iscrizione all’Associazione sono quelli anagrafici (luogo e data di nascita, residenza, telefono, codice fiscale, ecc.) e sono essenziali per l’iscrizione all’Associazione con la conseguenza che il consenso al trattamento è obbligatorio. L’indirizzo di posta elettronica e-mail o account di messaggistica, se conferiti, sono utilizzati per l'invio di informazioni relative alle attività associative e non sono comunicati a terzi per fini di marketing. Possono venire a conoscenza dei dati i responsabili della Associazione sia locale che nazionale e gli incaricati del trattamento addetti alle operazioni. Rivolgendosi al titolare del trattamento, sia a livello locale che nazionale, si possono verificare i dati, integrarli, aggiornarli o rettificarli e/o esercitare gli altri diritti previsti. Prenotando e acquistando un viaggio turistico organizzato dal Girasole potremmo dover raccogliere altre informazioni come i dati dei documenti d’identità, certificato di vaccinazioni per ottenimento di visti, moduli compilati da trasmettere a rappresentanze consolari, dettagli assicurativi: il rifiuto di conferire questi dati comporta l’impossibilità di effettuare le prenotazioni e quindi di partecipare ai nostri viaggi organizzati. Per altri dati pertinenti richieste speciali, dietetiche o relative a disabilità, il conferimento è facoltativo; l’eventuale rifiuto comporta l'impossibilità di richiedere questi servizi perché sconosciuti dall’Associazione. I dati sono acquisiti direttamente dall’interessato, se forniti per conto di altre persone da utilizzare nella stessa prenotazione sono raccolti e utilizzati presupponendo che chi li fornisce ha il permesso e il consenso dell’interessato di conferirli. Le foto di gruppo scattate durante i viaggi sono inserite nella pagina web del sito dell’associazione e partecipandovi si conferisce tacitamente il proprio consenso alla pubblicazione.
    UTILIZZO DEI DATI PERSONALI
    I dati potranno essere comunicati, parzialmente o totalmente, ai fornitori di servizi di viaggio, compagnie aeree e di navigazione, hotel, aziende di trasporto nonché fornitori di servizi accessori o complementari ai predetti servizi di viaggio sia in Italia che nello Spazio Economico Europeo, ma non saranno venduti o oggetto di diffusione a terzi e, quando condivisi, chiederemo di non utilizzarli per marketing ma solo per fornire i loro servizi come prenotazioni, eventuali rimborsi, gestire operazioni di sicurezza, inconvenienti e/o scopi medici e assicurativi.
    CONDIVISIONE DATI CON AUTORITÀ GOVERNATIVE
    Può essere richiesto dalle autorità governative del luogo di partenza e/o destinazione, di comunicare i dati personali per finalità di immigrazione, controllo delle frontiere, sicurezza e antiterrorismo o per altre finalità che esse ritengano opportuna. Alcuni Paesi consentono di viaggiare solo se si forniscono i dati del passeggero in anticipo Questi requisiti possono variare a seconda della destinazione.
    CONSERVAZIONE DEI DATI
    Conserveremo i dati personali conferiti dal Socio per iscriversi all’associazione o ad un viaggio sino a che questi non esprima la propria volontà di rimozione, salvi i termini stabiliti da vigenti disposizioni di legge.

    aggiornato novembre 2019


    girasole privacy nov 2019.pdf [ 75.1 KBs ]


  • MINISTERO DELL'INTERNO

    RICONOSCIMENTO ENTE NAZIONALE A CARATTERE ASSISTENZIALE

    DECRETO MINISTERIALE 559/C.18478.12000.A (103) DEL 4 NOVEMBRE 1996 In relazione all'istanza con la quale codesta Associazione ha chiesto il riconoscimento ......
    ctg ministro interno.pdf [ 109.6 KBs ]


  • MINISTERO DEL LAVORO

    ISCRIZIONE AL REGISTRO NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE

    L'Associazione CTG Cento Turistico Giovanile già iscritta al registro nazionale delle associazioni di promozione sociale, è iscritta dalla data odierna con le proprie articolazioni periferiche ......
    ctg ministero lavoro.pdf [ 120.85 KBs ]


  • MINISTERO PUBBLICA ISTRUZIONE

    PROTOCOLLO D'INTESA

    Protocollo d'intesa siglato il 13 dicembre 2000 – trasmesso con circolare del Min. Pub. Istruzione, Ispettorato per l’Educazione Fisica e Sportiva, Coordinamento e gestione delle attività per gli studenti, prot. n° 457/A1 del 2 febbraio 2001 ....
    ctg ministro istruzione.pdf [ 152.23 KBs ]