LA SALUTE IN VIAGGIO

  • Ammalarsi è tra gli imprevisti più gravi del viaggiare ed è un problema ovunque siate. Se accade il viaggiatore sa che di principio dovrà contare esclusivamente sulle proprie forze…..

    Ma bastano alcune semplici attenzioni per prevenire alcune "MALATTIE DEL VIAGGIATORE"

    I consigli e le indicazioni sotto riportati sono quelli raccomandati dalle istituzioni sanitarie italiane e internazionali ma non sostituiscono in nessun caso una valutazione personalizzata, soggetto per soggetto, che deve essere eseguita dal proprio medico curante dal quale conviene recarsi 4-8 settimane prima del viaggio per valutare eventuali vaccinazioni facoltative e permettere quindi a vaccini (o richiami) di divenire efficaci.

    I viaggiatori che nelle settimane successive al loro ritorno a casa manifestano febbre, diarrea, vomito, ittero, disturbi urinari, infezioni cutanee, infezioni cutanee, infezioni genitali e i viaggiatori con patologie croniche (cardiovascolari, diabete, respiratorie croniche), che hanno sofferto di gravi disturbi durante il viaggio devono recarsi da un medico.


  • COME NON FARSI ROVINARE LA VACANZA

    COMPORTAMENTI PRIMA DURANTE E DOPO IL VIAGGIO

    Verificate prima di partire se occorrono vaccinazioni obbligatorie o raccomandate e chiedete consiglio al proprio medico curante. Se fate uso di medicine particolari procuratele in quantità sufficiente prima di partire accertandovi che siano reperibili in loco e non dimenticando di portare con voi la ricetta medica e il relativo principio attivo: i medicinali non sono venduti dappertutto con il medesimo nome.

    In molti Paesi vigono prescrizioni particolari per portare con sé medicinali contenenti sostanze stupefacenti (es. il metadone) e sostanze per la cura di malattie psichiche: prima del viaggio informatevi presso la rappresentanza estera competente (ambasciata o consolato). Per i casi d’emergenza usate siringhe monouso, in modo da proteggervi dalle malattie che si trasmettono attraverso il sangue (itterizia, AIDS). Procuratevi un certificato medico nel caso in cui soffriate di allergie o non sopportiate determinati farmaci. Può essere utile anche il certificato del gruppo sanguigno.

    Se utilizzate gli occhiali portatene un paio di scorta. Non dimenticate una piccola farmacia personale con disinfettante intestinale, antipiretici, medicinali contro il mal di testa, insolazioni, congestioni, raffreddori, cerotti.

    LAVALO SBUCCIALO CUOCILO ..... O DIMENTICALO

    Durante un viaggio è fondamentale "assaggiare" le specialità del posto ed i cibi caratteristici, ma con qualche piccola precauzione che permetterà di non rovinare la vacanza! Molte persone che viaggiano, infatti, vanno incontro a disturbi gastroenterici, spesso non gravi e di breve durata, che si risolvono spontaneamente in pochi giorni.

    Non necessariamente questi piccoli disturbi dipendono dalla non salubrità dei cibi, spesso è solo questione di tempo..... il nostro organismo, l’apparato digerente, si deve abituare ad una diversa alimentazione.

    Consumare un alimento che ha un bell’aspetto non costituisce una garanzia di cibo sano e non è sufficiente a evitare rischio di infezioni. Quindi attenzione al cibo acquistato da venditori ambulanti: purtroppo a volte, le norme igieniche più elementari non vengono rispettate e alcune situazioni risultano più "a rischio" di altre se mancano i mezzi necessari affinché l’ambiente in cui si manipola o si conserva l’alimento non è asettico.

    NO a cibi freddi o riscaldati, buffet freddi di carne, pesce o molluschi, creme all’uovo o alla panna, salse crude all’uovo perché facilmente deteriorabili. Inoltre, il latte contiene molta acqua, ambiente privilegiato per microbi, batteri o agenti patogeni. Da ricordare, che i frutti di mare sono "filtratori", per nutrirsi "filtrano" l’acqua in cui vivono…ma se l’acqua è inquinata, il frutto di mare rappresenta un "concentrato" di sostanze o organismi patogeni.

    SI a carne e pesce ben cotti e serviti ancora caldi. Frutta e verdure crude vanno consumate solo dopo averle lavate con acqua "sicura"e sbucciate: è una garanzia maggiore al mantenimento dell’igiene e della sicurezza. Stesso discorso per la verdura cruda che va abbondantemente sciacquata con acqua sicura. E’ preferibile consumare verdure cotte se non si è certi dell’acqua usata nei luoghi di ristorazione.

    ATTENZIONE ALLE BEVANDE:

    SPESSO l’acqua del rubinetto e delle fontane non è potabile: se non siete sicuri meglio usare acqua minerale in bottiglie sigillate sia a tavola che per lavare i denti ed evitare l’uso del ghiaccio, forma solida dell’acqua, quindi se l’acqua è "impura", anche il ghiaccio è "impuro". In mancanza di acqua potabile, consumarla solo dopo bollitura o con l’aggiunta di qualche disinfettante: portare ad ebollizione l’acqua significa portarla ad una temperatura di 100°C, temperatura alla quale tutti gli agenti patogeni, microbi, batteri e virus, muoiono. La varechina può essere usata per "disinfettare" l’acqua da bere: il quantitativo da usare è un cucchiaino da tè in un litro d’acqua. La soluzione così preparata deve essere lasciata riposare per circa un’ora prima del consumo. In commercio sono disponibili preparati per la disinfezione dell’acqua in ambito domestico.

     

    La diarrea del viaggiatore è la malattia più frequente di chi viaggia in Paesi con standard igienico-sanitario minore rispetto al proprio e può insorgere con una probabilità del 20-50% . A scatenarla contribuiscono il cambio di alimentazione ed una serie di agenti patogeni quali virus, batteri e parassiti. I sintomi sono diarrea, nausea, vomito, dolori addominali, accompagnati talvolta da febbre.

    Il trattamento consigliato è limitarsi all’assunzione di liquidi (succhi di frutta, bibite, the) e di soluzioni reidratanti per impedire la disidratazione mentre l’uso di antibiotici ad assorbimento sistemico deve essere breve e su prescrizione medica. Se non è disponibile un medico sul posto, ricorrere agli antibiotici solo in caso di grave sintomatologia quale febbre alta persistente e sangue nelle feci. In caso di diarrea non complicata invece si può ricorrere ad antidiarroici sintomatici che diminuiscono il numero delle scariche e favoriscono la risoluzione della diarrea. Al rientro, in caso di diarrea persistente, e bene rivolgersi al proprio medico che predisporrà adeguate terapie e accertamenti.

     

    Per mantenersi in buona salute… curare l’igiene personale, usare acqua potabile anche per lavarsi i denti, lavarsi sempre le mani prima dei pasti e dopo l’uso dei servizi igienici: queste non sono solo "buone maniere"… sono soprattutto "norme igieniche"!!!


  • PROMEMORIA PER I VIAGGIATORI

    SERVIZIO DI MEDICINA INMP

    In generale i rischi di infezione, durante i viaggi, possono essere NOTEVOLMENTE DIMINUITI seguendo queste semplici, ma importanti regole:
    - Alimentazione: le 10 regole d'oro
    - .....
    Note: INMP‐Giugno 2013

    Promemoria per i viaggiatori.pdf [ 3.47 MBs ]



  • HAI FATTO LA LISTA DEI TUOI FARMACI?

    PORTALA SEMPRE CON TE

    Compila una lista di tutti i farmaci che usi e tienila aggiornata. Puoi essere il primo alleato della tua salute.
    Note: REGIONE LOMBARDIA

    brochure+I+miei+farmaci.pdf [ 74.99 KBs ]


  • RISCHI SANITARI LEGATI AI VIAGGI

    Interessante brochure del INMP Istituto per la Promozione della Salute delle Popolazioni Migranti con consigli validi a tutti i viaggiatori. Tra gli argomenti trattati:
    1. Vaccini per i viaggiatori
    2. Posso portare i bambini in vacanza?
    3. Come evitare la malaria e altre malattie trasmissibili dagli insetti
    4. Ferite, incidenti e problemi medici durante il viaggio
    Note: INMP gennaio 2013

    INMP Rischi sanitari legati ai viaggi.pdf [ 3.99 MBs ]


  • SALUTE IN VIAGGIO

    Revisione luglio 2011

    INFORMAZIONI SANITARIE UTILI PER VIAGGIARE DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONE EMILIA ROMAGNA
    EmiliaRomagnaSaluteViaggio2011.pdf [ 835.68 KBs ]


  • ASL PAVIA:

    Numero verde

    Da molti anni è attivo a Pavia, nell'ambito del Dipartimento di Prevenzione Medico, un servizio di consulenza ambulatoriale dedicato alla promozione e protezione della salute dei turisti e dei viaggiatori. Alla consulenza è abbinata l'esecuzione delle vaccinazioni ritenute necessarie in considerazione del viaggio da intraprendere. E' possibile fissare appuntamento con gli operatori sanitari tramite telefono.


  • MINISTERO DELLA SALUTE

    LE MALATTIE DEL VIAGGIATORE

    Consigli sulla prevenzione di alcune malattie infettive: una raccolta di schede informative relative alle principali malattie infettive per le quali la corretta informazione tecnico scientifica è già efficace per una prevenzione di primo livello.
     


    malattie infettive.pdf [ 1.52 MBs ]



  • VIAGGI & SALUTE .IT

    Il portale della salute dei viaggiatori

    Il Dr. Walter Pasini è uno dei maggiori esperti mondiali di Medicina internazionale, fondatore di una nuova disciplina medica (Travel Medicine) che si occupa della promozione e protezione della salute dei turisti e degli altri viaggiatori......
    link: http://www.travelmedicine.it/index.php


  • MINISTERO DELLA SALUTE

    LE MALATTIE DEL VIAGGIATORE

    Schede malattie: trasmissione, incubazione, contagiosità, prevenzione
    malattie_infettive_ schede.pdf [ 439.78 KBs ]


  • VIAGGI INTERNAZIONALI E SALUTE

    SOCIETA' ITALIANA MEDICINA DEL TURISMO

    Pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2012 con il titolo “International Travel and Health” © World Health Organization 2012
    Note: “International Travel and Health” © World Health Organization 2012

    9789241580472_ita.pdf [ 1.37 MBs ]


  • PICCOLO MANUALE SANITARIO DEL VIAGGIATORE INTERNAZIONALE

    SIMVIV - SOCIETA' ITALIANA MEDICINA VIAGGI E MIGRAZIONI

    Strumento di facile consultazione per il viaggiatore che sta programmando un soggiorno in regioni con clima, condizioni igienico-sanitarie e abitudini alimentari differenti dalle nostre
    Note: 2°Edizione ottobre 2007

    49086257PiccoloManualesa.pdf [ 2.91 MBs ]


  • IN VIAGGIO CON I BAMBINI

    MINISTRO DEL TURISMO

    Viaggiare, magari in Paesi lontani, è certamente un’occasione di crescita per i nostri figli ma può presentare anche dei rischi. L’obiettivo di questo vademecum è ridurre al minimo tali imprevisti e consentire ai bambini e alle loro famiglie di vivere l’esperienza della vacanza con la massima serenità. “In viaggio con i bambini” è un manuale pratico che affronta con uno stile semplice e diretto quattro argomenti di sicuro interesse: le vaccinazioni necessarie per viaggiare senza problemi nella maggior parte dei Paesi in via di sviluppo, dove sono endemiche malattie fortunatamente rare nei Paesi sviluppati; la valutazione dei rischi prima di mettersi in viaggio (quelli legati al viaggio stesso e quelli legati all’ambiente che per qualche tempo ci ospiterà); il classico problema di che cosa mettere in valigia (la lista di pagina 37 può sembrare lunga ma è un utile memorandum e va adattata alle concrete circostanze del viaggio); le precauzioni da prendere una volta ritornati a casa.
    Note: anno 2011

    IN_VIAGGIO_COI_BAMBINI.pdf [ 1.11 MBs ]


  • ZANZARE E ALTRI INSETTI IMPARA A DIFENDERTI

    RETE DI EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITA' DELL'EMILIA ROMAGNA

    Zanzare tigri, zanzare comuni e pappataci possono trasmettere malattie anche gravi. Evitare di farsi pungere è la miglior difesa per te e per i tuoi familiari ....
    Evitaredifarsipungere-proteggi_784_31915.pdf [ 724.71 KBs ]


  • MINISTERO DELLA SALUTE

    COSA PUOI FARE PER DIFENDERTI DALLE ZANZARE

    Anche in Italia alcune specie di zanzara possono trasmettere malattie. La tua collaborazione è fondamentale per ridurne la proliferazione nell’ambiente in cui vivi e per prevenirne le punture. Consigli utili.
    cosapuoifareperdifendertidallezanzare_784_31895.pdf [ 952.17 KBs ]


  • MINISTERO DELLA SALUTE

    MALATTIE TRASMESSE DALLE ZANZARE

    CONSIGLI AI VIAGGIATORI INTERNAZIONALI

    - prima di partire ...

    - all'arrivo ...

    - al ritorno in Italia ...

    malattietrasmessedallezanzare_784_31897.pdf [ 747.56 KBs ]



  • PROTEZIONE E MISURE PREVENTIVE CONTRO PUNTURE DA ZANZARE

    L'attività degli insetti è generalmente più intensa nella fascia oraria che va dal .....
    protezione_zanzare.pdf [ 59.42 KBs ]


  • ZANZARE E ALTRI INSETTI

    IMPARA A DIFENDERTI

    brochure Regione Emilia Romagna
    previeni_784_31908.pdf [ 705.89 KBs ]


  • MALATTIE TRASMESSE DA ZECCHE

    LE ZECCHE POSSONO TRASMETTERE MALATTIE

    Le zecche sono piccolissime e si nutrono del sangue di mammiferi, rettili e uccelli. Mentre si nutrono possono raccogliere batteri o virus trasportati da questi animali. Le zecche possono anche mordere l'uomo che si ...
    Note: ECDC European Centre for Disease Prevention and Control, edizione aprile 2015

    link: www.ecdc.europa.eu

    Opuscolo per viaggiatori v4 pronto zecche.pdf [ 427.07 KBs ]



  • LE FRASI INDISPENSABILI

    TRADOTTE IN INGLESE FRANCESE TEDESCO SPAGNOLO

     

    Se avete un’urgenza

    Le frasi indispensabili per fronteggiare le situazioni d’emergenza.

    Se non vi sentite bene

    Le frasi da usare in caso di malesseri o problemi sanitari.

    Se avete bisogno della farmacia

    Nelle farmacie, oltre ai medicinali, potete trovare i consigli di un sanitario capace di aiutarvi.

     

    un comodo vademecum da viaggio elaborato dalla società Sanofi-Synthelabo

     


    vademecum per star bene.pdf [ 326.51 KBs ]


  • MINISTERO LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI

    Pagine della salute

    Guida pratica alle grandi e piccole emergenze
    pagine della salute.pdf [ 3.49 MBs ]


  • MINISTERO LAVORO, SALUTE E POLITICHE SOCIALI

    Cosa fare per difendere la nostra salute dai rischi delle ondate di calore.
    vincere il caldo.pdf [ 407.16 KBs ]


  • MINISTERO DELLA SALUTE

    La rabbia, conoscere per prevenire

    La rabbia silvestre è una malattia ...
    la rabbia.pdf [ 903.87 KBs ]


  • LAVARE LE MANI: LA PRIMA PREVENZIONE

    Lavarsi le mani: basta questo gesto semplice per ridurre drasticamente il rischio di ammalarsi e di morire di una malattia chiamata sepsi, una pericolosissima infezione resistente agli antibiotici che è trasmessa anche attraverso le mani sporche. Questa malattia si contrae soprattutto nelle strutture sanitarie, negli ospedali e negli ambulatori, dove l'igiene dovrebbe essere al massimo livello di sicurezza.
    Le mani sono il mezzo di contatto con il mondo e perciò sono esposte a germi di ogni tipo. Alcuni di essi sono microrganismi che risiedono normalmente sulla pelle e non sono portatori di malattie. Altri microrganismi, però, sono virus e batteri che circolano nell'aria o con i quali veniamo in contatto toccando le superfici senza magari nemmeno rendercene conto. Questi ultimi possono trasmettere malattie talmente pericolose da provocare la morte.
    Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità gli ospedali sono i luoghi dove è più facile il contagio nonostante le precauzioni messe in atto dalle strutture ospedaliere e in molti casi è proprio il personale sanitario a trasmettere virus, germi e persino i cosiddetti superbatteri che non riescono a essere debellati nemmeno dagli antibiotici.
    Come si prevengono le infezioni causate dalle mani sporche? Lavando bene le mani. Così facendo si riesce a togliere dalla superficie della pelle la flora batterica costituita da germi e da virus che con il contatto continuo con oggetti, superfici e altre persone già contagiate "carichiamo" sulla pelle delle mani. Ma bisogna lavare le mani nel modo corretto, con acqua tiepida e con il sapone, meglio liquido, perché scivola meglio fra le mani, strofinando bene e incrociando più volte le dita per almeno trenta secondi perché, spesso, anche in questi spazi si annidano notevoli quantità di batteri, asciugandole bene perché se rimangono umide trattengono virus e batteri.


  • WORLD HEALTH ORGANIZATION

    ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA'

    Suggerimenti sempre validi forniti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, utili specialmente a chi viaggia in Paesi Emergenti ....
    come_lavarsi_mani.pdf [ 176.78 KBs ]




  • VIAGGIARE: LA SALUTE IN VACANZA

    Agile volumetto a cura di Walter Pasini realizzato nell'anno 2000 dalla SB Smith Beecham Farmaceutici con consigli sempre validi.
    salute_in_vacanza.pdf [ 3.53 MBs ]


  • EPATITE A

    La conosciamo veramente?

    "Oggi l'epatite A è la malattia prevenibile tramite vaccino più comune tra i viaggiatori …" Agile volumetto a cura del Centro Documentazione di Vaccinazione realizzato nell'anno 2000 dalla SB Smith Beecham Farmaceutici
    epatite_A.pdf [ 2.02 MBs ]


  • FARMACIA INTERNAZIONALE

    IL NOME DELLE MEDICINE PIU' COMUNI IN EUROPA

    Il sacchetto dei farmaci deve essere riempito con cura tenendo presente le cinque caratteristiche principali del viaggio: 1° la zona geografica, 2° il clima, 3° la durata, 4° il tipo di vacanza, 5° la salute individuale....
    farmacia internazionale.pdf [ 95.93 KBs ]